In 10 minuti ti darò la verità su FERRARI-NEWEY VICINI, L’ASTON MARTIN GIOCA L’ULTIMA CARTA

Articoli recenti

Il sudafricano però non si scompone, guidando un tris Cheever Nissan in qualifica e dominando la corsa. Un tecnico importante che occupava una posizione di rilievo all’interno della compagine della Stella a Tre Punte. Infatti, le parti avrebbero già affrontato anche questioni contrattuali e il nodo del gardening leave, per il quale l’ingegnere potrebbe essere operativo solo sulla monoposto del 2026. L’Aston Martin a Zandvoort ha portato grosse novità tecniche che sembrano funzionare. I campi obbligatori sono contrassegnati. È consapevole di cosa fanno le gomme e di come gestirle. Segue poi una sequenza di corse sfortunate: in Malesia perde 3 giri dopo essere stato tamponato da Pizzonia in partenza; in Brasile sul bagnato da spettacolo nelle prime fasi ma è tra i tanti che vanno in aquaplaning nella Curva do Sol; a Imola è inizialmente quarto ma chiude solo ottavo a causa di problemi durante le soste.

FERRARI-NEWEY VICINI, L'ASTON MARTIN GIOCA L'ULTIMA CARTA Come un esperto. Segui questi 5 passaggi per arrivarci

Newey e la Ferrari: la garanzia si chiama Lewis Hamilton

Domenica prossima si vola, o meglio si corre, sulla pista di Montreal per il Gran Premio del Canada. In top ten si posizionano anche uno straordinario Lance Stroll, capace di spremere la sua Aston Martin fino alla settima posizione, battendo Lando Norris, Fernando Alonso e Valtteri Bottas. Articolo completo » Che ne pensi. A parità di macchina. Ricordiamo che nel 2025, arriverà anche un certo Lewis Hamilton a fare coppia con Charles Leclerc e l’arrivo di Newey rappresenterebbe la ciliegina sulla torta. In tutto questo, ci sarebbe anche la stagione 2024, che, alla fine, potrebbe essere meno noiosa del previsto. Solo che gli altri perdono tempo sui social. Voto: Ad un certo punto ha site web spento la luce. Giovedì 27 giugno 2024. Russell ritirato dopo un contatto con Norris. D: Abbiamo visto fortune altalenanti per la Ferrari nelle ultime gare.

FERRARI-NEWEY VICINI, L'ASTON MARTIN GIOCA L'ULTIMA CARTA Previsioni per il 2024

Gran Turismo 5: la finale italiana a Roma, il prossimo 12 Luglio

Nell’ultimo set l’equilibrio dura fino al 5 5, ma si vede che l’Italia è nervosa e che può crollare da un momento all’altro: il suddetto momento è proprio quello, con Elif Sahin, la palleggiatrice di riserva, che va in battuta sul 5 6 e ne esce solo dopo l’errore del 6 14, per un mortifero parziale di 0 9. Il miglior modo per fronteggiare la carreggiata stretta era abbassare il centro di gravità, disegnando una macchina che avesse un centro più basso, allungando il passo e cercando di limitare il sovraccarico di peso. Quello della Ferrari è un microcosmo nel quale coesistono diverse spinte. 2009: Team AGR, Ingegnere di pista di Tony Kanaan – 6°posto finale, miglior piazzamento: 3°. Durante l’estate il team Penske schiera una vettura per Montoya anche nelle corse Nascar di Michigan e Indianapolis, dove il colombiano non va oltre un 18° e un 23° posto. Come da noi riportato, Newey sarebbe già in trattative avanzate con la Ferrari dal Gp di Gedda, un team che potrebbe beneficiare enormemente della sua esperienza e ingegno. Le aspettative sulla stagione Nascar di Montoya sono alle stelle, ma realisticamente team e pilota si rassegnano ad una annata di alti e bassi. Condizioni, in cui generalmente ci esibiamo abbastanza bene, quindi non c’è motivo per cui non dovremmo continuare dove siamo stati. Serra sarà incaricato di guidare lo sviluppo della monoposto del 2025 e di preparare la squadra per la prossima grande rivoluzione regolamentare nel 2026. Adesso cerca l’ottavo: John Elkann, con Fred Vasseur al timone, sta allestendo un superteam, con https://moushemurchana.com/?p=9004 il quale nascondersi non sarà più possibile. Perché, come ha raccontato Andrea Stella, oggi team principal della McLaren e, una volta, veicolista alla Ferrari ai tempi di Schumacher, i tecnici di Formula 1 alle volte scelgono mansioni e contratti inferiori alle loro ambizioni, pur di stare nel posto giusto, al momento giusto. Voci confermate: tre squadre di F1 sull’orlo dei rigori. Ma ha ancora senso essere tifosi. Lewis: «Un sogno lavorare con lui».

Cosa sta succedendo in Formula 1 con il caso Horner

Partito terzo, il francese si imbarca in una coraggiosa strategia su 4 soste che però paga, rispedendolo davanti a Newgarden dopo l’ultima sosta e permettendogli di conquistare il secondo successo stagionale. Vedrete solo, per le prime due gare, la Alpine colorata di rosa come la Racing Point del 2020 perché avrà lo stesso sponsor gli austriaci della BWT. Dopo la “strana” stagione 2009, vinta da Jenson Button sull’esordiente Brawn GP, si crea un valzer di sedili che porta il neo Campione in McLaren e Alonso in Ferrari al posto del momentaneamente ritirato Raikkonen. Da dicembre 2021 fa parte della redazione di FuoriPista e da marzo 2022 di quella di YawClub. Altrettanto interessante sono le sfide alle spalle di Red Bul Ferrari Mercedes. In Kansas poi Tomas battaglia per le prime posizioni fino alla prima sosta, quando rimane attardato da guai elettrici e un errore strategico mentre a Nashville recupera fino alla top 5 dopo una penalità iniziale, ma rimane intruppato nel traffico degli ultimi giri e chiude solo decimo. Grazie a ciascuno di voi per l’affetto e l’attenzione con cui ci seguite nel 2023 festeggeremo i nostri primi 10 anni, incredibile. Chissà se Lewis già sapeva qualcosa. Potendo lavorare con le giocatrici che ti porterai alla competizione solo per 1 2 mesi l’anno, non puoi pretendere di insegnare loro chissà cosa dal punto di vista tecnico: il tuo lavoro dev’essere incentrato sull’amalgama del gruppo e sulla psiche, tanto più se la tua rosa è formata da 14 giocatrici che l’anno prima avevano giocato in 8 squadre differenti. Adnkronos Maria Rosaria Omaggio è morta oggi a Roma.

F1 – Dall’Inghilterra: Newey ha firmato con Ferrari, le cifre e la durata del contratto

Inoltre, ritiene che la Red Bull sia stata “sciocca” ad averlo lasciato andare. La domanda sorge spontanea: il motore esiste per alimentare la vettura, o la monoposto esiste per ospitare il motore. Che, almeno per ora, non sembra essere destabilizzato dalle spaccature interne ormai evidenti anche all’esterno nel team a cui deve tutto. Newey ha declinato l’offerta di Aston Martin e si prepara per una nuova sfida. Louis, dove pur non potendo contrastare il vincitore Power, Simon porta chiude quarto in scia al capo classifica Dixon. Il suo terribile incidente sugli sci del 2013. Il tracciato di Shanghai è da sempre parecchio apprezzato da piloti e tecnici. Non potendo sfruttare l’effetto aerodinamico delle vetture davanti a sé ed essendo costretto a dover effettuare del lift and coast per tentare di abbassare le temperature, l’unica alternativa era quella di continuare a sfruttare tanta energia sui rettilinei utilizzando i boost ibridi, i quali, però, non sarebbero durati in eterno. La Ferrari così completerà un’altra operazione da favola, dopo l’ingaggio di Lewis Hamilton, strappato alla Mercedes con un contratto pluriennale a partire dal 2025. La data è generica ma pare confermare tutte le dichiarazioni fatte da House CEO di SCEE e Yamauchi Poliphony. Oggi però le cose sono diametralmente opposte, probabilmente anche contro le aspettative dei più. Montoya si presenta quindi a Indy con tre punti da recuperare. Norris ha fatto quel che ha potuto con la monoposto che gli hanno consegnato. Ci eravamo lasciati con questo post in cui si provava a fare il punto in vista della stagione 2022, che si presentava come rivoluzionaria soprattutto per via delle radicali riforme al regolamento tecnico.

Red Bull: chi sarà il successore di Adrian Newey?

Almeno con Alonso, lo spagnolo è vicinissimo a Perez nella lotta per il secondo posto. Una mancanza che lo stesso Hamilton vorrebbe colmare dal 2025, anno del suo arrivo a Maranello. Kazunori Yamauchi di Polyphony ha confermato con un messaggio Twitter che nei prossimi aggiornamenti di Gran Turismo 5 saranno introdotti i salvataggi a metà gara. Se a scindersi sono i tifosi non v’è nulla di che meravigliarsi: è un fatto piuttosto comprensibile. Non sarà facile tenersi dietro Sergio Perez con questa Red Bull. Stando a diverse fonti, Carlos Sainz dovrebbe annunciare a breve il suo futuro. Composto da ampio soggiorno co. Quello decisivo è però un duello a distanza, perché lo scozzese è subito spedito in fondo al gruppo da problemi durante le soste, quando i meccanici lo rimandano in pista con una ruota mal fissata che lo costringe a rifermarsi immediatamente, perdendo due giri. Come noto, la Federazione aveva introdotto una nuova direttiva tecnica per l’appuntamento italiano, vietando cambi di mappature lato motore della corsa e lasciando quindi l’opportunità di poter modificare i parametri relativi solamente alla parte elettrica. 08 06 2016 Vendita immobili.

I più letti

Fortunatamente, l’episodio non aveva creato particolari conseguenze, permettendo comunque al tedesco di rientrare ai box prima di parcheggiare la sua “Lina”, in quella che sarebbe stata la sua ultima volta a Monza con i colori Ferrari. Fu davvero deprimente”. Il sudafricano chiude quindi 10° come nel 2006, mancando l’appuntamento col podio ma mostrando maggiore costanza di rendimento in una griglia più competitiva rispetto alla stagione precedente. Il centro emiliano e quello abruzzese della provincia di Chieti hanno due personaggi storici in comune: Riccio de Parma e Antonio Cieri. Di Mita Valerio Roma, 15 marzo. Ritiro anche per lui, primo Mondiale per Schumacher tra mille polemiche: il contatto è stato intenzionale. E giù accuse, insulti, polemiche tossiche, soluzioni strabiche per problemi atavici che forse forse non riguardano gli uomini che governano il timone, ma la barca che qualche falla qua e là la presenta. Adrian Newey si legherà quasi certamente alla Ferrari dopo aver ammesso giovedì che si aspetta di unirsi ad un altro team di Formula 1 prima di ritirarsi. Puoi accedere con il tuo account su tutti i dispositivi che desideri, ma utilizzandoli in momenti diversi secondo il tuo piano di abbonamento. Kenny prende quindi i comandi della vettura numero 12, seguita da Julian Robertson, facendo coppia con Junqueira, reduce da una buona stagione d’esordio. Sarà un super consulente, Adrian Newey: se e quando arriverà in Ferrari, come sembra. Frase social: Miocarditi, aneu. Dove andrà Adrian Newey a partire dalla fine dell’anno. McLaren è ormai una dannata realtà tanto che a Montecarlo era seconda forza, dove persino Verstappen parlo dell’olandese e non di Red Bull come squadra perché Perez ormai non è pervenuto e, sebbene non sia colpa sua l’incidente accorso a causa del suicida Magnussen, è anche vero che è stata sua responsabilità trovarsi fuori dalla Q3 non è riuscito ad avvicinarsi in qualifica per non parlare in gara poi.

Ferrari su Newey: al lavoro per minimizzare il gardening

Di questo e molto altro si è parlato nella nuova puntata di DopoGP, l’approfondimento di Automoto. Potendo lavorare con le giocatrici che ti porterai alla competizione solo per 1 2 mesi l’anno, non puoi pretendere di insegnare loro chissà cosa dal punto di vista tecnico: il tuo lavoro dev’essere incentrato sull’amalgama del gruppo e sulla psiche, tanto più se la tua rosa è formata da 14 giocatrici che l’anno prima avevano giocato in 8 squadre differenti. E a +59 e +5 posizioni su Russell. A Mid Ohio va però in scena una replica di quanto visto a Road America. E’ antisportivo che siano i piloti a pagare per un errore del team. Alla fine si parla di centesimi di secondo persi, ma nel complesso direi che oggi è stata una buona sessione per noi. Pete, Long Beach, Monterrey, Toronto, Vancouver, Mid Ohio, Mexico City, 6 poles.

F1 – GP Spagna – Qualifiche ravvicinate a

Sia chiaro, non è la FIA che decide in autonomia, serve una maggioranza corposa nella F1 Commission in cui siedono anche i team e la FOM. La casa dei quattro cerchi ha acquisito una quota di minoranza in Sauber con l’obiettivo di farla diventare il suo factory team nel 2026, dove, appunto, anche le power unit verranno prodotte a Ingolstadt. Eppure dall’Inghilterra filtrano differenti informazioni. Verstappen implacabile dopo lo scontro con Norris: “Sono qui per vincere, non per la P2”. Autori e grafici: Niccoló Arnerich – @niccoloarnerich – Alessandro Arcari –@berrageiz. Si prega di condividere questo sui social media. Ospite di Diletta Colombo ed Emiliano Perucca Orfei è l’opinionista di Sky, Matteo Bobbi. Hill lo attacca alla curva successiva, ma Schumacher lo chiude e le due vetture impattano. Perché a quanto risulta non ancora o meglio dire non c’è stato nessun comunicato ufficiale da parte ferrari. Mi pare una complicazione inutile soprattutto se si continua ad andare a correre in circuiti attraversati da monsoni e/o cicloni. Il gran lavoro fatto da Antonello Coletta, responsabile Attività Sportive GT della scuderia di Maranello, e di tutti gli uomini del suo staff è stata una miccia per far deflagrare un ordigno all’interno della GES. Newey a “Beyond The Grid” racconta che quell’anno lui, il Team Principal Red Bull Chris Horner ed Helmut Marko si presentarono dall’ad Renault Carlos Ghosn, chiedendogli di poter aumentare il budget sul motore 2015 in modo da poter avere una power unit maggiormente prestazionale in pista, ma lo stesso Ghosn rispose loro di non aver alcun interesse nei confronti della Formula 1, e di essere presente solo in quel campionato perché i suoi addetti al marketing gli avevano detto che dovevano esserci. A parte SPA, la Ferrari è sempre stata in competizione per ottenere le Pole Position, ma la F1 75 sta faticando a tornare quella di una volta.

Sabato 29 giugno

Un altro bel podio arriva poi a Bristol, al termine di una rimonta da una penalità nelle prime fasi. E alla fine ha avuto la meglio Alonso, in un arrivo al photofinish in cui ha prevalso per soli 53 millesimi. Se per il team di Woking le prime fasi di gara l’avevano posta comunque in una posizione già di rilievo, ben diversa era la storia la squadra di Silverstone. Piero Ferrari, il figlio del Drake, intervistato da Leo Turrino su Quotidiano Nazionale dopo la straordinaria vittoria di Le Mans: ora l’Indy 500. Il celebre progettista, che lascerà la Red Bull Racing all’inizio del 2025, è stato oggetto di intense speculazioni riguardo al suo prossimo passo. La serie Drive to survive prodotta e distribuita da Netflix, infatti, per quanto abbia centrato in pieno l’obiettivo di diffondere il verbo della F1 in giro per il mondo soprattutto nel Nord America, dove si preferiscono altre filosofie di gara, è ancora più spinta nel drammatizzare, esagerare e, talvolta, nell’alterare il reale svolgimento di alcune vicende. Il TP della Alpine, Otmar Szafnauer, lo criticò duramente, dicendo che si sarebbe aspettato “più lealtà” e mettendo in dubbio “la sua integrità come essere umano”. Scarsamente inquadrato, Verstappen ha mostrato il solito invidiabile ritmo, costituendo una classe a sé stante anche rispetto al suo compagno di squadra, Sergio Perez, penalizzato dalla doppia sosta effettuata dalla Red Bull in regime di Safety Car. Quest’ultimo nome desta qualche perplessità, in quanto era uscita dal giro della Nazionale un po’ per l’esplosione di Fersino e un po’ a causa delle ultime due stagioni, in cui non ha certo brillato: guardando solo l’ultima, tra i liberi con almeno 50 ricezioni è stata tredicesima su 17 come percentuale di perfette e addirittura quattordicesima come efficienza. Max ha resistito a tutto, è stato rimandato davanti al compagno Perez nelle fase iniziali grazie al giochetto dei pit stop quando il messicano si era fermato per primo a cambiare le gomme.

Articoli recenti

Qui le gerarchie sono chiare. Adrian Newey diventerà un free agent dopo il primo trimestre del 2025, a conclusione del periodo di gardening, a quel punto lascerà il team Red Bull dove ha operato dal 2006, supervisionando la progettazione di sette monoposto che hanno vinto il Mondiale, sei delle quali hanno fatto doppietta piloti costruttori. Nel 1993, dunque, Newey all’epoca in Williams ebbe un colloquio con Jean Todt appena arrivato a Maranello, il quale già allora era fortemente intenzionato a portare in Ferrari Michael Schumacher trattativa che si concretizzò realisticamente nell’agosto del 1995. Passa qualche tempo e viene diramata la lista preliminare delle convocazioni per gli Europei. Il breve riassunto dell’annata in questione ci porta a varie congetture. Hamilton è a secco da 2,5 anni: “Inizio ad avvicinarmi al top”. Max Verstappen con la Red Bull RB18 che riesce a mantenere il fondo vicino all’asfalto.

Articolo Successivo

Di questa verità se ne sono avveduti in FIA. AA: Sento che va di pari passo. Questa mossa genererà polemiche, in quanto Ickx, pur ritiratosi dalla F1, era ancora un pilota attivo, correndo il campionato Prototipi con la Porsche, che, casualmente, è anche colei che fornisce i motori alla McLaren. La fortuna però è sempre quella e il sudafricano è costretto al ritiro da un pasticcio di Matsuura, che in una ripartenza fa fuori un terzo della griglia. F1 Leclerc: “Non siamo veloci, ora prenderò rischi sul setup”. La grinta del giovane americano, unita al telaio Panoz e al nuovo, dominante motore Honda 3 litri, sbaragliano la concorrenza a Indianapolis, conquistando altre due vittorie nel corso della stagione.

Euro 2024: Inghilterra Slovacchia 2 1, Bellingham al 95esimo, poi segna Kane

Archiviamo questo 2022 e guardiamo al prossimo campionato, che scatterà in Bahrain il 5 marzo, data che sembra lontana ma è dietro l’angolo. Le parole del Tecnico sono chiare. Infine, ci sarà un tempo minimo da rispettare anche durante gli in laps e gli out laps, ovvero, rispettivamente, i giri che, durante una sessione di prove o qualifiche, si compiono per tornare al box o per lanciarsi in vista del giro cronometrato. Prima Mansell poi Prost riportano il Mondiale a Grove, ma nel 1994 la FIA vieta praticamente tutti gli aiuti elettronici alla guida e la Williams, nonostante l’ingaggio di Senna, si trova in iniziale difficoltà. Gray chiuderà la sua partita con 25 punti, 69%. Così dice il regolamento: quindi dietro alla safety car sfileranno Verstappen, Alonso, Perez, Gasly, Sainz, Hamilton, Norris, Russell, Albon, Piastri, Ocon, Tsunoda, Stroll, Hulkenberg, Bottas, Lawson, Magnussen. In una griglia sicuramente meno competitiva delle passate stagioni per via delle defezioni di Penske, Audi e Andretti Green, il resto del campionato è dominato dalle Acura dei team De Ferran e Highcroft. Gli ultras del Milan diserteranno la trasferta dei rossoneri all’Allianz Stadium di Torino contro la Juventus.

Opinione: è il fallimento di Spalletti, dei preparatori e del blocco Inter, le scuse non tengono

In quanto a genialita’ ed inventiva Byrne credo non sia secondo a nessuno. Dopo un doppio sorpasso spettacolare ai danni di Michael Andretti, Juan Pablo domina a Road America ma a metà gara accusa problemi al cambio, che lo costringono alla resa a pochi giri dalla fine dopo una lunga resistenza su Fittipaldi. Quando è arrivato commetteva molto più errori perchè era molto giovane, si spingeva sempre oltre il limite, ma ora è diverso”. Prima di Vasseur, Mattia Binotto aveva assoldato il vecchio Rory Byrne, l’aerodinamico preferito da Michael Schumacher, per permettergli di dare un’occhiata ai progetti delle Ferrari da affidare alle cure di Sebastian Vettel e Charles Leclerc. La macchina era lo stato dell’arte,i problemi furono altri. Anche Michael Andretti si fa vivo per sondare la disponibilità dell’ex rivale, ma Montoya punta esclusivamente alla vettura del Capitano, che nel settembre 2013 annuncia un accordo triennale in IndyCar. Perché, se riuscisse nell’impresa, verrebbe venerato come un dio in terra e questo rappresenterebbe la conclusione perfetta di una carriera straordinaria”. Durante la pausa, tuttavia, il primo passo importante era quello di capire come agire in termini di strategia e quali pneumatici montare per il successivo stint. Diplomato al liceo scientifico, ora iscritto alla facoltà di Comunicazione e media contemporanei per le industrie creative presso l’Università di Parma. In passato non è stato scontato che un team dominante fosse perfetto in ogni ambito. Sì, è stata colpa sua, ma no, non sono convinto che la mossa sia da strappo di licenza. Come da noi riportato, Newey sarebbe già in trattative avanzate con la Ferrari dal Gp di Gedda, un team che potrebbe beneficiare enormemente della sua esperienza e ingegno. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito.

Euro 2024: la stampa italiana senza pietà dopo l’eliminazione azzurra

Tuttavia, secondo il The Telegraph, anche l’Aston Martin è fortemente interessata ad assicurarsi i servigi di Newey. Ma la macchina è competitiva, lo sai. Ganassi conferma Dixon e ingaggia Scheckter mentre Brack ritorna alla corte di Bobby Rahal, che schiera una Dallara Honda nella stessa IRL. Il successivo Gp d’Europa è invece rovinato da un contatto in partenza con Webber che lascia attardato Montoya, solo settimo al traguardo. Come abbiamo avuto modo di spiegare ampiamente su queste pagine, la Ferrari con l’introduzione della Direttiva Tecnica anti porpoising ha perso molto. “Perché l’aerodinamica attiva non dovrebbe farne parte. A cambiare però sono anche i freni, che nelle prime gare fanno tribolare non poco il francese. Gli altri top team si sono mossi per accaparrarsi le prestazioni di una figura cruciale nelle vittorie della squadra di Milton Keynes nell’ultimo ventennio, ma tra tutte, quella che sembra essere davanti a tutti è la Ferrari. Il 52° giro del GP di Montecarlo 2024, con questo evento straordinario, con la realtà che supera per l’ennesima volta la fantasia, con Bottas che supera Sargeant con una manovra che neanche Jim Clark o Senna, sarà l’highlight segreto di questo GP. 3 per poter pianificare il passo successivo, la F. Dopo una rimonta spettacolare nelle prime fasi del GP di Indy, problemi tecnici e un contatto maldestro con Rahal lo relegano al 15° posto. Abbiamo visto Max l’anno scorso passare dal fondo all’anteriore in 15 giri. Editore e proprietario MUSA Informatica SRL, P.

Opinione: è il fallimento di Spalletti, dei preparatori e del blocco Inter, le scuse non tengono

Provare per credere, con l’avvertenza che bisogna essere abituati ai 75. Lawrence Stroll è un tipo parecchio ambizioso. Come sta la piccola Agnese. All’Alfa cercavano qualcuno con esperienza sulle spalle per rimpiazzare Kimi e un altro che portasse freschezza, qualche fiorino e un interesse pubblicitario in una grande mercato, hanno trovato il duo che pare essere perfetto. Come scritto, sicuramente la sua condotta durante la scorsa stagione e in particolare nell’ultimo GP è stata più che discutibile, ma è curioso notare come una decisione così netta non sia stata mai applicata nella storia della F1. Quarto Perez che però scalerà anch’egli, come il monegasco, per scontare le sue penalità. Hamilton – che avrà al suo fianco il giovane talento George Russell – va nuovamente alla caccia dell’ottavo iride e del record assoluto. 2013: Team Schmidt, Ingegnere di pista di Tristan Vautier – 20° posto finale, miglior piazzamento: 10°. Claude Migeot per esempio scarichi soffianti e lo stesso Byrne per soluzioni innovative nell’area sospensioni. Sarebbe il vero Dream Team, Hamilton Leclerc e Newey, ma al 99% rimarrà un sogno. I tecnici sono severi, è così che facciamo la differenza. Fu davvero deprimente”. Gli Europei e la VNL hanno dato un’idea molto chiara di quali possono essere le ambizioni presenti e future della Nazionale italiana con e senza Egonu. Né intendeva abbandonare l’idea di avere l’ultima parola sulle scelte tecniche.